A scuola di trading - Futures: definizione e scadenza.

Ehi, frangiflutti umani, come state? Siete carichi per questa ennesima fragorosa settimana?


Se promettete di non piangere e buttarvi a terra strappandovi le vesti nella più completa disperazione, vi dico un segreto; promettete? Tanto ve lo dico lo stesso.

Venerdì sarà l'ultimo giorno del blog fino al 2 settembre. Ta-daaaa! Contenti? Immagino no. Difficile vivere senza il blog, lo so.


Ho estremo bisogno di concentrarmi su progetti esterni e di approfittare della pausa estiva. Ad agosto siete tutti online dalle spiagge ma non siete davvero "on" con la testa, inutile scrivere.


Questo weekend ho buttato un'occhio a tutti i post e a tutti i video fin'ora fatti. Sono un'enormità e in molti mi dicono che sto esagerando con l'informazione.

Non è così. C'è ancora troppa ignoranza sul web. Che sia colpa dell'ignorante o no, al momento non me la sento di mollare.

A settembre ci saranno diverse novità importanti. BuzTrading spaccherà ancora di più. (Per scrivere mi ispiro a Dante, Boccaccio e le pubblicità dei Digimon, si nota?).


Ora a noi.

Banalissima teoria sui future. Perché questa pallosissima lezione? Perché non ne sapete NULLA di future! Ecco perché!



Cos'è un futures?

I futures sono strumenti finanziari che consentono agli operatori di mercato di compensare o assumere il rischio di una variazione di prezzo di un'attività nel tempo.


Un contratto future è un accordo legalmente vincolante per acquistare o vendere un'attività standardizzata in una data specifica o durante un mese specifico. Questa transazione è facilitata attraverso un "exchange" (mercato).


Il fatto che i contratti futures siano standardizzati e negoziati in borsa rende questi strumenti indispensabili per i produttori di materie prime, i consumatori, i commercianti e gli investitori.


Un contratto futures negoziato in borsa specifica la qualità, la quantità, il tempo di consegna fisico e la posizione per il prodotto dato. Questo prodotto può essere un bene agricolo, come 5.000 "bushels" di mais da consegnare nel mese di marzo, oppure può essere un'attività finanziaria, come il valore in dollari USA di 62.500 sterline nel mese di dicembre.


I contratti futures sono prodotti creati da borse regolamentate. Pertanto, l'exchange di riferimento è responsabile della standardizzazione delle specifiche di ciascun contratto.


L'exchange garantisce inoltre che il contratto sarà onorato, eliminando il rischio di controparte.


Attività sottostante

Ogni contratto futures ha un'attività sottostante, la quantità del bene, la posizione di consegna e la data di consegna.


Ad esempio, se l'attività sottostante è il Crude Oil, il quantitativo è di 1.000 barili, il luogo di consegna è Henry Hub a Erath, Louisiana e la data di consegna è (ad esempio) dicembre 2017.

Quando una parte stipula un contratto futures, accetta di scambiare un bene o un sottostante in un determinato momento nel futuro. Questo bene può essere un bene fisico come il Crude Oil o un prodotto finanziario come una currency


Ogni contratto future specifica la quantità del prodotto consegnato per un singolo contratto, noto anche come dimensione del contratto. Ad esempio: 5.000 bushel di mais, 1.000 barili di Crude Oil o treasury Bond con un valore nominale di $ 100.000 sono tutte le dimensioni del contratto come definito nelle specifiche del contratto future.



Scadenza del contratto future

I contratti futures hanno una durata limitata che influenzerà il risultato delle tue operazioni e la strategia di uscita.

L' expiration day di un contratto è l'ultimo giorno in cui è possibile negoziare quel contratto. Ciò si verifica in genere il terzo venerdì del mese di scadenza, ma varia in base al contratto.

Prima della scadenza, un trader di futures ha tre opzioni:


1 Compensare o liquidare una posizione.

E' il metodo più semplice e più comune per uscire da un trade. Quando si compensa una posizione, un trader è in grado di realizzare tutti i profitti o le perdite associati a quella posizione senza prendere la consegna fisica del bene.


Per compensare una posizione, un trader deve stipulare una transazione opposta e uguale per neutralizzare il trade. Ad esempio, un trader che è short di due contratti di Crude Oil in scadenza a settembre dovrà acquistare due contratti di Crude Oil in scadenza nella stessa data. La differenza di prezzo tra la sua posizione iniziale e la posizione di compensazione rappresenterà il profitto o la perdita sul trade.


2 Rollover.

Il rollover è quando un trader sposta la sua posizione dal contratto del mese anteriore a un altro contratto futuro. Gli operatori determineranno quando dovranno passare al nuovo contratto guardando il volume del contratto in scadenza e del contratto del mese prossimo. Un trader può scegliere di passare al contratto del mese successivo quando il volume ha raggiunto un certo livello in quel contratto.


Quando compie il rollover un trader che è long di 4 contratti ES (S&P500) che scade a settembre venderà simultaneamente 4 contratti ES e acquisterà 4 contratti ES successivi.


3 Settlement.

Se un trader non ha compensato o rollato la sua posizione prima della scadenza del contratto, il contratto scadrà e il trader andrà al settlement. A questo punto, un trader con una posizione short sarà obbligato a consegnare l'attività sottostante secondo i termini del contratto originale. Questo può essere consegna fisica o liquidazione in contanti a seconda del mercato.


Spero di essere stato utile.


Daje!


PS: articolo schifosamente tradotto da cme.com.


0 visualizzazioni

© 2019 by Francesco Buzzi | info@buztrading.com

  • Black Icon YouTube
  • Black Icon Instagram
  • Black Twitter Icon
  • Black Facebook Icon

P.IVA 10908790966  - Cod. Fiscale BZZFNC90L23F205C

Complete details for Facebook’s legal terms are are available at: https://www.facebook.com/legal/terms

All Facebook policies are available at: https://www.facebook.com/policies/

This site is not part of the Facebook website or Facebook Inc. Additionally, this site is NOT endorsed by Facebook in any way. FACEBOOK is a trademark of FACEBOOK, Inc.

DISCLAIMER

Il trading espone a rischi sostanziali di perdite, anche di tutto il capitale. Non si dovrebbe mai investire del capitale che non ci si può permettere di perdere. Le performance passate non sono indicative di performance future.

Il materiale presente non può essere inteso come una sollecitazione all’investimento di qualsiasi tipo. Tutto il materiale fornito da BuzTrading è originale e con la presente si accetta di farne un uso esclusivamente personale e di non divulgarlo.