Fare trading in base ai cicli lunari

Mi diverto molto ad associare la mia passione per la scienza al trading e ultimamente sono venuto a conoscenza del trading fatto con i cicli lunari.


Oggi volevo comunicare 3 concetti secondo me fondamentali:


1 Ognuno guadagna col trading nel modo che più gli aggrada


Noi mini-trader non siamo concorrenti, non mi togli nulla a tradare nei modi che io reputo più assurdi e lontano dalla mia visione del trading.


Quando si discute di metodi e opinioni lo si fa per il gusto del confronto, per accrescere il proprio bagaglio di conoscenza, non per convincere un'altro a fare ciò che faccio io.


E' questo il vero gusto del confronto: difendere le proprie idee strenuamente ma con somma attenzione alle altre, pronti a cambiare idea nel momento in cui ci sono le basi per farlo.


2 Fare trading con i cicli lunari non ha alcun senso


La Luna non ha alcun influenza sulla nostra vita.

Vi linko un bellissimo articolo di Adrian di Link4Universe di cui vi linko anche il canale youtube, che afferma proprio questo.

E' un ragazzo che parla di universo, astronomia, fisica. Tutta roba che mi fa uscire di testa da quanto mi affascina.



Ora mi aspetto quanto meno una critica (fondata):

"ok ma perché dovreicredere a questo Adrian?".


Non dovete farlo, perché...


3 Il principio di autorità NON va usato


Il principio di autorità è quel principio secondo il quale un concetto viene giudicato migliore, più forte da un punto di vista argomentativo, se suffragato e portato avanti da qualcuno di autorevole.


Un esempio:

Luc Montagnier nel 2011 affermò che l'acqua aveva proprietà elettromagnetiche a bassa frequenza che, in sostanza, potessero certificare il concetto di memoria dell'acqua, tanto caro all'omeopatia.


Montagnier è un premio nobel per la medicina stimatissimo. Ecco, questo non importa assolutamente nulla, perché i suoi esperimenti erano completamente campati in aria, senza alcuno dei parametri che usa la scienza per rapportarsi con il mondo, cioè verificabilità, riproducibilità, significatività statistica, doppio cieco, nulla.


In sintesi: non ha fatto un esperimento scientificamente valido, ha semplicemente espresso la sua opinione che, siamo d'accordo, è sempre importante ma non aggiunge nulla al fatto che sia una cavolata pazzesca.


Non importa chi tu sia, puoi essere anche lo scienziato più illuminato e famoso al mondo ma se affermi qualcosa, la devi "validare" scientificamente, sennò rimaniamo nell'ambito delle opinioni. Ecco perché Adrian, nell'articolo, come un bravo scienziato cita le fonti.


Ora mi ri-allaccio al trading.


Pare che Kurt Sakaeda tradi con i cicli lunari.


Sakaeda è un mostro nel trading, uno che ha vinto 2 volte la coppa del mondo con denaro reale ed è conosciuto da anni come uno dei migliori trader al mondo. Pagherei oro per conoscerlo personalmente.



Insomma, mica pizza e fichi.


Questo vuol forse dire che tradare con la luna e le sue fasi abbia senso? No.

La sua autorevolezza non valida un'idea scientificamente sbagliata.


Chiariamoci. Nel trading poche volte si può tirare in ballo la scienza e questa dose di "sicurezza" che il metodo scientifico ci dona molto gentilmente. Il massimo della scientificità la si può ottenere con backtest e trading system che, però, espongono il fianco a innumerevoli potenziali errori metodologici (anche se garantiscono verificabilità e riproducibilità e buttali via...).

Quindi in realtà il principio di autorità ogni tanto aiuta quanto meno a discernere i lestofanti dagli onesti, cosa di capitale importanza nel trading.


Direi: principio di autorità no quando si tira in ballo la scienza, sì quando bisogna provare a navigare nella melma puzzolente dei venditori di speranza.


Non sto assolutamente dicendo che Sakaeda è un pazzo o che è un truffatore. Semplicemente il metodo che usa non è quello che lui pensa che sia, o in qualche modo ci mette del suo, il famoso "talento".


E' una semplice correlazione spuria, un errore di percezione molto comune ma potenzialmente molto pericoloso.


So bene che NESSUNO sarà arrivato fino alla fine di questo noiosissimo articolo, quindi la chiudo con qualche correlazione spuria.



Ricordo, per chi si fosse perso nella lettura, che alla fin fine... Non m'importa davvero di chi guadagna e come.


A me sta a cuore un'informazione corretta e onesta, non sporcata dalla mancanza di conoscenze scientifiche di base.


Buon trading a tutti

0 visualizzazioni

© 2019 by Francesco Buzzi | info@buztrading.com

  • Black Icon YouTube
  • Black Icon Instagram
  • Black Twitter Icon
  • Black Facebook Icon

P.IVA 10908790966  - Cod. Fiscale BZZFNC90L23F205C

Complete details for Facebook’s legal terms are are available at: https://www.facebook.com/legal/terms

All Facebook policies are available at: https://www.facebook.com/policies/

This site is not part of the Facebook website or Facebook Inc. Additionally, this site is NOT endorsed by Facebook in any way. FACEBOOK is a trademark of FACEBOOK, Inc.

DISCLAIMER

Il trading espone a rischi sostanziali di perdite, anche di tutto il capitale. Non si dovrebbe mai investire del capitale che non ci si può permettere di perdere. Le performance passate non sono indicative di performance future.

Il materiale presente non può essere inteso come una sollecitazione all’investimento di qualsiasi tipo. Tutto il materiale fornito da BuzTrading è originale e con la presente si accetta di farne un uso esclusivamente personale e di non divulgarlo.